CEDIFOP news 2007-13 - WEBSITE X5 UNREGISTERED VERSION - cedifop

Vai ai contenuti

Menu principale:

CEDIFOP news 2007-13

CEDIFOP news > 2007
Giovani alla scoperta del mondo degli O.T.S.

CEDIFOP news n. 10 - Aprile 2007 - articolo 013
Giovani alla scoperta del mondo degli O.T.S. Nove studenti sardi in visita al Cedifop
I ragazzi a contatto con attrezzature professionali
(di Roberta Cefalia)

Dalla Sardegna per visitare la sede operativa del Centro studi Cedifop presso il Molo Sammuzzo del porto di Palermo. Sono nove allievi della III D dell’Istituto tecnico nautico “Buccari” di Cagliari che, accompagnati dal professore di metodologia Fernando Magno, hanno partecipato all’incontro sul tema “Operatore tecnico subacqueo: lavoro e sicurezza nelle immersioni professionali”.

I giovani visitatori sono arrivati nella mattinata di domenica 25 marzo e si sono immediatamente recati al Cedifop, dove hanno potuto conoscere da vicino le tecniche e gli strumenti professionali utilizzati dagli Ots, come il casco da sommozzatore Kirby Morgan, alimentato dalla superficie mediante cavi ombelicali e dotato di microfono, e la sorbona, uno strumento che serve a spianare il territorio sott’acqua. Lunedì mattina gli studenti hanno poi assistito ad una esercitazione presso la Capitaneria di Porto, dove hanno visionato la centrale operativa Wts (stazione radio-radar di sicurezza) e, accompagnati dal Nostromo del Porto, Giovanni Fricano, hanno visitato la Stazione Marittima di Palermo e l’intero scalo.

Al termine della loro esperienza palermitana al Cedifop i ragazzi hanno ricevuto un certificato di partecipazione consegnato direttamente da Manos Kouvakis, direttore del Centro studi, che gli consentirà di far valere la loro visita come credito formativo scolastico.

L’idea di visitare il Cedifop è venuta proprio a uno degli allievi della III D, Davide Marongiu, che una volta terminato il proprio corso di studi intende ottenere la qualifica di Ots. “Sono venuto a conoscenza del Cedifop su Internet cercando alla voce Ots. L’incontro di domenica - racconta Davide - mi ha convinto ancora di più a proseguire su questa strada”. E grazie all’incontro “anche noi - sottolinea Riccardo Porceddu, un altro dei ragazzi - siamo venuti a conoscenza di un’opportunità di formazione e di lavoro importante per il futuro.

Questi i nomi degli studenti cagliaritani: Mattia Cocco, Ermes Gessa, Andrea Gianaroli, Roberto Macis, Michele Marci, Davide Marongiu, Demiro Nappi, Davide Nonnis, Riccardo Porceddu.

 
Torna ai contenuti | Torna al menu