CEDIFOP news articolo 083 - WEBSITE X5 UNREGISTERED VERSION - cedifop

Vai ai contenuti

Menu principale:

CEDIFOP news articolo 083

CEDIFOP news > 2010
Subacquea industriale: La stagione formativa 2010 del CEDIFOP

CEDIFOP news n. 45 - Marzo 2010 - articolo 083
Subacquea industriale: La stagione formativa 2010 del CEDIFOP
Nuove specializzazioni per OTS e avvio progetto con ITIS "A. Volta" di Palermo
(di Nini Radicini)

Il CEDIFOP comincia la stagione formativa con nuove iniziative nell'ambito della subacquea industriale. Oltre all'inizio del corso per Operatore Tecnico Subacqueo, a febbraio (il secondo inizierà a settembre), il Centro di formazione di Palermo presenta una serie di percorsi specialistici, in virtù del suo recente passaggio a "Full Member - Diver Training" IDSA (International Diving Schools Association) e del riconoscimento della qualifica di OTS conseguita presso il CEDIFOP da parte di HSE (Health and Safety Executive) risalente a maggio '09, in base ai parametri qualitativi su cui è stato sviluppato il programma del corso. HSE è un ente governativo della Gran Bretagna che stabilisce norme per la sicurezza sul lavoro, anche nel settore subacqueo.

Per effetto del passaggio a "Full Member" IDSA, CEDIFOP ha progettato dei nuovi corsi per coloro che, dopo aver conseguito l'attestato di qualifica di OTS, vogliono acquisire brevetti di specializzazione: un corso integrativo per il brevetto Level 2 IDSA (A+B+C) in due versioni diverse; un altro per "Diver Medic"; e uno per "OTS TOP UP - IDSA Level 3"
(http://www.cedifop.it/IDSA_2009/corsi_idsa.htm).

Il CEDIFOP ha previsto che al corso integrativo possano presentare domanda di partecipazione sia suoi ex allievi OTS (dei corsi successivi al '05), sia coloro che hanno conseguito l'attestato di OTS presso altri centri di formazione. In questa seconda eventualità, il CEDIFOP ha deciso di vincolare il via libera alla partecipazione ad una serie di verifiche (controllo Log book e dei tempi di immersione; programma didattico seguito) e ad un esame di ammissione sugli argomenti dei programmi standard del CEDIFOP e ad una prova pratica.

In merito al corso per Diver Medic, va sottolineato che questo brevetto conseguito presso il CEDIFOP è riconosciuto dall'IMCA (International Marine Contractors Association). Dopo aver conseguito l'attestato di qualifica di OTS e i successivi brevetti Level 2 IDSA (A+B+C) o (A+C) e quello di Diver Medic, è possibile accedere al corso per raggiungere il livello "TOP UP", riconosciuto dallo stato italiano e dalla Ue; valido come titolo di stato (come tutti i brevetti IDSA) nei paesi scandinavi (Danimarca, Filandia, Norvegia, Svezia) e nei paesi Austria, Belgio e Olanda; potendo anche richiedere il riconoscimento ad HSE.

CEDIFOP sarà inoltre impegnato in un progetto con l'Istituto Tecnico Industriale "Alessandro Volta" del capoluogo siciliano. Il progetto "Mare, subacquea e sicurezza" rappresenta una tappa ulteriore nella collaborazione tra Itis "A. Volta" e CEDIFOP, iniziata a metà del '09 con la partecipazione di un classe dell'Istituto ad una esercitazione degli allievi OTS svolta nel Porto di Palermo, proseguita con la realizzazione di una iniziativa formativa-promozionale: una giornata dedicata alla subacquea industriale svolta nei locali dell'Istituto, lo scorso novembre. Inoltre la collaborazione coinvolge anche gli allievi OTS del CEDIFOP nella fruizione dei laboratori e officine della scuola durante il corso.

I riscontri positivi dimostrati dagli studenti hanno rappresentato il migliore auspicio per un primo progetto, realizzato tra dicembre '09 e gennaio '10, in cui il tema della subacquea industriale, nelle sue caratteristiche tecniche e professionali, ha rappresentato un ulteriore traguardo nella conoscenza del settore presso un istituto che, in particolare nell'indirizzo di studi in Termotecnica, prevede una formazione complementare con la figura professionale dell'OTS.

La subacquea industriale è infatti un settore articolato nelle specializzazioni, in proporzione allo sviluppo tecnologico nell'equipaggiamento e nella attrezzature e all'impiego degli operatori in una molteplicità di contesti: dai lavori in ambito portuale, a quelli in piattaforma; dalle manutenzioni alla posa di cavi sottomarini; dall'impiego nell'industria petrolifera e in quella delle energie alternative, fino alla gestione dei Rov (Remotely operated vehicle).

Da notare che nel sito del CEDIFOP è in aggiornamento costante la pagina delle Faq (http://www.cedifop.it/faq.htm), dove sono riportate una serie di domande / risposte relative alla professione di OTS (es. tipologie dei corsi; certificazioni necessarie nel contesto lavorativo; legislazione). Una funzionalità utile sia per coloro che vogliono intraprendere un corso per OTS sia, in genere, per gli addetti ai lavori.



 
Torna ai contenuti | Torna al menu