CEDIFOP news articolo 097 - WEBSITE X5 UNREGISTERED VERSION - cedifop

Vai ai contenuti

Menu principale:

CEDIFOP news articolo 097

CEDIFOP news > 2010
CEDIFOP: Corsi e Specializzazioni per OTS ad OSLO 28imo meeting IDSA 2010 a Rotterdam

CEDIFOP news n. 52 - Ottobre 2010 - articolo 097
CEDIFOP: Corsi e Specializzazioni per OTS ad OSLO 28imo meeting IDSA 2010 a Rotterdam
(di Nini Radicini)

La nuova stagione del CEDIFOP, centro di formazione professionale di Palermo specializzato nella qualificazione di Operatori Tecnici Subacquei, sarà caratterizzata oltre che dalle due consuete sessioni di corsi per OTS (settembre/dicembre 2010 e febbraio/maggio 2011) da una serie di iniziative e corsi di specializzazione per Diver Medic/Imca (International Marine Contractors Association) nel gennaio/febbraio 2011 e di "Top Up" a luglio/agosto 2011. In fase di organizzazione della didattica relativa ai due corsi di specializzazione, il CEDIFOP sta potenziando la qualità della sua struttura formativa. In particolare, per quanto riguarda il corso di "TOP UP", ha previsto la partecipazione di un suo docente, Francesco Costantino, dal 26 settembre al 3 ottobre 2010, ad uno stage in Norvegia, presso la N.Y.D. - Norwegian School of Commercial Diving di Oslo (come CEDIFOP, NYD è una delle 17 scuole accreditate IDSA a livello mondiale - www.nyd.org), al termine del quale conseguirà l'abilitazione all'insegnamento nel corso di specializzazione per il TOP UP, secondo gli standard IDSA. Sia la possibilità di poter organizzare il corso di livello "Top Up" per OTS, sia la qualità specialistica nella formazione anche dei docenti, è effetto dell'adesione di CEDIFOP a IDSA (“Full member” da ottobre 2009) e dalla derivante necessità per il Centro di allinearsi, ed applicare, gli standard previsti, a livello internazionale, da tutte le scuole full members dell'Associazione.

Intanto è iniziato il corso per OTS di settembre/dicembre 2010. Partecipano venti allievi provenienti da varie regioni italiane: Lazio (1), Molise (1), Puglia (4), Campania (1), Sardegna (6), Sicilia (7). Una costante nelle classi di allievi OTS del CEDIFOP è proprio la varia provenienza regionale. Poco prima dell'avvio della nuova stagione formativa, il CEDIFOP è diventato Socio Effettivo UNI (Ente Nazionale Italiano di Unificazione). CEDIFOP ha manifestato l'intenzione di partecipare all'aggiornamento della normativa sulla formazione nella subacquea industriale e nell'area della "Sicurezza nelle attività subacquee ed iperbariche industriali".

La finalità del CEDIFOP è la qualità della formazione, in modo da essere in linea con gli standard formativi richiesti agli OTS su scala internazionale e la sicurezza sul lavoro, riferimento essenziale sia nello svolgimento della didattica, sia nelle esercitazioni, sia, in senso più ampio, nella formazione culturale degli allievi. E' una conferma ulteriore del modo propositivo in cui il CEDIFOP prosegue l'attività formativa: promuovendo iniziative per la promozione della cultura del mare e delle professioni; sviluppando idee e progetti, quale ad esempio quello per un disegno di legge che aggiorni la normativa nel settore della subacquea industriale abbracciando sia il lato professionale che quello formativo.Il comparto della subacquea industriale è caratterizzato da una significativa domanda di professionalità e, al pari, di una professionalità che sia la più qualificata possibile. Una ricerca pubblicata ad inizio agosto 2010 in Gran Bretagna, ha rilevato che il settore delle energie alternative, in particolare quello della produzione di elettricità dal vento, richiederà nei prossimi sei anni oltre 2.200 subacquei industriali. I Commercial Divers (di cui l'OTS rappresenta la parte iniziale del percorso formativo) saranno impiegati sia nella installazione, sia nella manutenzione degli impianti. In particolare 1.700 saranno necessari nella fase di installazione, con una domanda di 500 Commercial Divers nel 2013, soprattutto da Germania e Gran Bretagna. Dal 2016, altri 500 Commercial Divers saranno richiesti per la manutenzione. Da notare che lo studio rileva come dal 2010 al 2016 la maggior parte degli Commercial Divers saranno richiesti per installazioni delle turbine a profondità 20-39 metri (molti dei progetti delle aziende del settore vengono realizzati offshore), con un aumento di quelle a più di 40metri (fino al 2008 la maggior parte delle turbine era installata tra 10-19 metri).

Dal 13 al 15 ottobre CEDIFOP partecipa alla conferenza annuale di IDSA, quest'anno a Rotterdam. Lo scorso anno fu organizzata a Palermo, su iniziativa del CEDIFOP. E' la 28esima edizione del meeting che riunisce le scuole IDSA da tutto il mondo, aderenti all'Associazione. Una occasione di incontro tra enti di vari stati, di confronto, di elaborazione e di aggiornamento degli standard formativi. Il CEDIFOP, che parteciperà con una nutrita delegazione di 9 unità, prevede la presentazione di una serie di proposte in ambito tecnico, organizzativo e promozionale.



 
Torna ai contenuti | Torna al menu